Un altro furto ai danni di un distributore di carburante a Misilmeri. I ladri hanno rubato sigarette e contanti nell’impianto Fuel Power che si trova lungo la statale Palermo-Agrigento.

Il furto è stato messo la scorsa notte tra le 3.30 e le 4, ha fatto scattare l’allarme. Sono intervenuti i carabinieri e i gestori della pompa di benzina. Sono in corso le indagini e le acquisizioni delle immagini del sistema di videosorveglianza.

La ricostruzione

Secondo una prima ricostruzione due uomini con il volto coperto da cappellino e mascherina avrebbero raggiunto l’ingresso e avrebbero scassinato la porta a vetri con un piede porco e, una volta dentro, hanno fatto razzia rubando i pacchetti di sigarette esposti e i pochi contanti lasciati in cassa.

Sono poi fuggiti facendo perdere le proprie tracce. Sull’episodio indagano i carabinieri della compagnia di Misilmeri. Nei giorni scorsi un altro furto è stato messo a segno in un distributore Q8 nella frazione di Portella di Mare sempre in territorio di Misilmeri.

Stazioni prese di mira

Stazioni di servizio e tabacchi presi di mira dai ladri nel Palermitano con tabacchi e tagliandi “gratta e vinci” presi di mira. Nelle scorse settimane ben due i raid che sono stati registrati tra Palermo città e la zona di Misilmeri. In un caso i malfattori sono anche riusciti ad arraffare il bottino che è ancora in  fase di quantificazione.

Il tentato furto alla tabaccheria di Ciaculli

Un primo colpo era stato tentato in una tabaccheria nel quartiere di palermitano di Ciaculli. I ladri hanno prima provveduto a danneggiare la telecamera di videosorveglianza che era installata all’esterno dell’attività e dopodiché hanno tentato di forzare la saracinesca. Ma qui si sono dovuti arrendere perchè non sono più riusciti a penetrare all’interno, dovendo quindi desistere dal loro piano criminoso.

Il raid in provincia

Sempre questa notte un altro raid si è invece registrato in provincia e per l’esattezza a Misilmeri nella frazione di Portella di Mare In un distributore i malviventi sono riusciti ad entrare nel bar della stazione di servizio a Portella di Mare e si sono portati via anche qui stecche di sigarette e “gratta e vinci”. Per entrambi i furti indagano i carabinieri a cui è stata sporta denuncia dai rispettivi titolari.

I ladri alla Zisa

Furto simile nel luglio scorso alla Zisa dove sono stati portati via sempre sigarette e gratta e vinci. L’episodio si è in via Imera quando i ladri, dopo essere riusciti a forzare la porta d’ingresso, si sono intrufolati nel bar tabaccheria “Sport bar” riuscendo ad allontanarsi con merce per un valore complessivo di migliaia di euro. Ad accorgersi dell’episodio sarebbero stati gli stessi dipendenti la mattina seguente, alla riapertura dell’attività. Guardandosi attorno infatti, prima ancora di controllare gli espositori per la merce e i cassetti dietro al bancone, avrebbero notato un disordine anomalo prima di realizzare che qualcuno era entrato di notte. Il titolare della rivendita ha chiamato il 112 chiedendo l’intervento della polizia per constatare il furto.