La deputata molisana di Italia Viva, Giusy Occhionero, è arrivata in Procura a Palermo per essere interrogata nell’ambito dell’inchiesta che ha coinvolto, con l’accusa di associazione mafiosa, il suo ex collaboratore parlamentare, Antonello Nicosia, arrestato ieri.

Occhionero, che al momento viene sentita come testimone, è però accompagnata dall’avvocato Giovanni Bruno. Nicosia, secondo l’accusa, sarebbe entrato nelle carceri insieme alla Occhionero per incontrare i capimafia detenuti e portare all’esterno i loro messaggi.