Vivere per strada, o per scelta o perché non ci si può permettere di pagare un affitto.
Soprattutto nelle grandi città, come Palermo, è possibile incontrare numerosi clochard, senzatetto che non hanno una abitazione e che cercano riparo come meglio possono.

Il video che vi mostriamo è stato realizzato da Massimo Minutella, ideatore e conduttore del format televisivo Casa Minutella.

In viale Regione siciliana nord ovest, davanti ai locali che un tempo ospitavano Grande Migliore, azienda chiusa da anni, vive un clochard.

La sua è una esistenza dura, come quella di tutte le persone senza una casa.
L’uomo, dall’apparente età compresa tra i 50 ed i 60 anni, sta riposando nel suo giaciglio costituito da vecchi materassi.

Intorno a lui ci sono i resti di un pasto, bottiglie, valigie, una bicicletta, sacchi contenenti effetti personali ma anche tanta spazzatura.

“Vive qui da un po’ di tempo – dice Minutella – in condizioni di estrema difficoltà, senza servizi igienici, senza luce o riscaldamento”.

Su un ‘comodino’ improvvisato vicino al letto dell’uomo è possibile vedere una copia della Bibbia.
Non sappiamo chi sia né che genere di vita abbia condotto fino ad adesso. Certo è che tutti avrebbero diritto a condurre una esistenza dignitosa in una casa nella quale rifugiarsi dalle intemperie, trovare un letto e un pasto caldo.