L’avvio della Ztl notturna rischia di slittare ancora. Cruciale sarà i vertice di maggioranza in programma oggi prima della seduta di Consiglio comunale. L’avvio della Ztl in versione notturna era stato dato per certo ma ora rischia un altro rinvio e pare essere appesa a un filo.

La maggioranza di Sala delle Lapidi pare non riuscire a trovare a quadra anche se tenterà di dare avvio a un provvedimento condiviso che possa fare contenti tutti o quasi visto che i gestori degli esercizi commerciali del perimetro a traffico limitato sono sul piede di guerra e non accetteranno compromessi.

Alle 17, nell’Aula Rostagno di Palazzo delle Aquile si terrà l’assemblea dei commercianti del centro storico di Palermo indetta da Assoimpresa, l’associazione delle piccole e medio imprese guidata da Mario Attinasi, sul tema della Ztl notturna. All’incontro, che precederà la seduta del consiglio comunale sullo stesso tema, verrà reso noto un documento con le richieste dei commercianti all’amministrazione comunale. Tra i presenti ci sar anche lo chef Natale Giunta.

La ztl notturna dovrebbe essere avviata alla 22,30 del 10 gennaio ma la maggioranza chiederà di far slittare almeno di un’ora l’inizio o farla partire a mezzanotte. Per modificare l’ordinanza, dunque saranno necessari altri giorni che porteranno al rinvio. Intanto la maggioranza vacilla sulla presa di posizione dell’amministrazione che sembra voler tirare dritto e non vuole sentire ragioni sulla Ztl. Un provvedimento chiesto dai residenti del centro storico e dal Prefetto di Palermo che ha chiesto interventi alla giunta per garantire la sicurezza e il decoro delle vie palermitane durante i fine settimana.

Come detto, il vertice  in programma questo pomeriggio servirà a fare quadrato e, come ha chiesto il sindaco Orlando, a stemperare la tensione tra i consiglieri che lo sostengono.