Gli studenti dell’Università di Palermo vestono i panni di mediatori, supervisori, addetti all’accoglienza nell’ambito della manifestazione Le vie dei Tesori. Collaborando ad un grande festival che negli ultimi anni ha raccolto attorno a sé le città, non solo in Sicilia, ed è stato riconosciuto tra le iniziative di massimo richiamo turistico dell’Isola. Le Vie dei Tesori adesso apre le porte agli universitari e offre la possibilità di un’esperienza formativa, di alto profilo e sul campo, nell’ambito dell’accoglienza, della promozione turistica e della valorizzazione del patrimonio artistico, culturale, storico, naturalistico.

Tutto nasce dalla stretta collaborazione tra l’Università degli Studi di Palermo, in seno alla quale il festival ha mosso i primi passi, dodici anni fa, e l’associazione Le Vie dei Tesori Onlus. Agli studenti è offerta la possibilità di svolgere attività formative durante il Festival Le Vie dei Tesori, che si svolgerà a Palermo dal 4 ottobre al 3 novembre.

Gli studenti potranno prendere parte attivamente alla manifestazione inviando la propria candidatura come mediatori nei luoghi del Festival, supervisori durante gli eventi e gli itinerari urbani o addetti all’accoglienza e agli info point. D’intesa con i rispettivi coordinatori, l’attività durante il Festival prevede il riconoscimento di 3 crediti formativi per attività formative per gli studenti dei Corsi di laurea, afferenti alla Scuola delle Scienze Umane e del Patrimonio Culturale e il riconoscimento di 2 crediti formativi per attività formative per gli studenti del Corso di laurea Architettura, afferente alla Scuola Politecnica.