Fino al 31 ottobre, nell’anno del cinquecentenario della morte di Leonardo Da Vinci, il Loggiato di San Bartolomeo ospiterà la mostra dedicata all’artista da titolo “Le Favole di Leonardo” di Beppe Madaudo.

Le Favole sono delle metafore, degli indovinelli, dedicate da Leonardo all’uomo che si impone sulla natura mutandone irreversibilmente lo stato e l’armonia. Oggi, che il tema ambientale è di estrema attualità, queste favole si rivelano profetiche.

In occasione della mostra di Beppe Madaudo sono in programma due appuntamenti collaterali dedicati ai bambini sabato 12 e sabato 26 ottobre. I bambini saranno coinvolti nella lettura di alcune favole e invitati a disegnare la loro preferita con l’aiuto degli operatori didattici e con tecniche diverse, a fine laboratorio visiteranno la mostra di Beppe Madaudo.

Le Favole di Leonardo è inserito nel programma che la Fondazione Sant’Elia ha creato per il festival de Le Vie dei Tesori, al Loggiato San Bartolomeo.

Leonardo da Vinci non fu solo il genio e l’innovatore conosciuto per le opere artistiche e per le macchine avveniristiche. Fu anche narratore di favole e leggende, ricche di arguzia e di impegno morale. Il vero personaggio dei suoi racconti è la natura nei suoi multiformi elementi: l’acqua, il fuoco, la terra, l’aria. Gli animali hanno vita, pensiero e persino il dono della parola.

Per i piccoli (dai 3 ai 5 anni) il lavoro creativo sarà comporre un collage di animali, per creare i loro animali fantastici.