Le previsioni del tempo in Sicilia nelle prossime ore e per la giornata di domani.
Prosegue il rapido avvicendarsi delle perturbazioni atlantiche sul Mediterraneo, prolungando la fase di instabilità centrata sulle nostre regioni meridionali.
Ne consegue per la giornata di domenica una sterile nuvolosità stratiforme alternata a spazi soleggiati sulla Sicilia, e sulla Calabria, salvo addensamenti a tratti compatti e locali piovaschi tra Cosentino tirrenico, Lamentino e Pollino.
Sulla Campania, invece, rovesci diffusi, temporali lungo le coste tirreniche e nuove nevicate sull’Appennino dai 1000-1200 m di quota.
Previsto un ulteriore deciso innalzamento delle temperature per il persistere di intensi venti nord-africani con valori massimi prossimi e localmente superiori ai 21-23°C, tra Calabria e Sicilia, specie lungo i rispettivi versante tirrenici.
Domenica soleggiata sulla bassa Sicilia, e caratterizzata dapprima da precipitazioni sparse, deboli, poi anche temporalesche e da grandinate sulle coste tirreniche tutte.
Temperature minime in rialzo con massime stazionarie sul Nord Sicilia e in nuovo aumento altrove.
Da segnalare ancora picchi di 22-24°C tra Palermitano e Messinese.
Venti forti di Ostro e Libeccio sul Nord Sicilia, tesi sulla Calabria tirrenica.
Mari ancora tutti mossi o molto mossi.
Per quanto riguarda anche il resto della Penisola, invece, solo lunedì, con l’avvento del Maestrale, ci sarà spazio per ampie schiarite nella nostra isola e in Campania, mentre sul basso Tirreno, dunque tra Lametino, Vibonese, Piana di Gioia Tauro, Reggino e Messinese, ci sarà occasione per nuovi rovesci a carattere intermittente, con un deciso calo termico ovunque.
Il ciclone sull’Italia determina cielo più coperto al mattino al Nordest e soleggiato al Nordovest. Nel corso del pomeriggio il sole sarà prevalente.
Venti di Bora e Grecale.
Al centro tempo decisamente piovoso e instabile su tutte le regioni con piogge, locali temporali e nevicate sopra i 600 e 1300 metri, anche in pianura in Toscana.
Venti in prevalenza di provenienza dai quadranti nordorientali.