“Preferisco commentare i primi posti, invece che gli ultimi. Qui, però, c’è una sfida da vincere. Stamattina ho voluto fare una foto con il presidente Musumeci e farmi vedere mentre lavoravo con lui, magari poteva essere più utile fare un giro e uno scatto con Zaia, Fedriga e Fontana, ma sono venuto proprio da Musumeci per dire che la Lega vuole dare una mano per cambiare questo sistema che condiziona ancora le scelte della Regione siciliana, la Lega vuol dare una mano alla Sicilia e siamo qui per aiutare, non cerchiamo poltrone per assessori”.

L’ha detto ai giornalisti il sottosegretario della Lega, Stefano Candiani, rispondendo a chi gli ha chiesto un commento sulla classifica ‘Governance Poll’, che riguarda il gradimento dei presidenti di Regione pubblicata ieri dal Sole 24 Ore e che dà il governatore siciliano, Nello Musumeci, all’ultimo posto.

“Basta con la politica dei no, bisogna fare le cose – ha aggiunto Candiani – Noi ci mettiamo la buona volontà, ci vuole partecipazione da parte di tutti. Il singolo può anche avere delle responsabilità, ma qui c’è un sistema che condiziona le scelte della Regione che restano lente e farraginose – ha sottolineato Candiani – Se c’è una cosa che caratterizza i primi di questa classifica è l’operatività“.

LEGGI ANCHE

Sondaggio Sole 24 Ore ed è polemica: scontro e duro botta e risposta M5S-Diventerà Bellissima

Lega di Sicilia, parla Stefano Candiani: “Non sono un commissario, al massimo un Ct come nel calcio” (VIDEO)