Ne Nello Musumeci ne Leoluca Orlando. Il primo per un impegno improvviso, il secondo in aperta polemica ma entrambi senza far mancare la presenza di uno o due assessori per ‘dovere istituzionale’.

Con la visita del Premier Conte la polemica è servita. Il presidente della Regione, Nello Musumeci, la cui presenza era confermata fino a ieri, avrebbe avuto un impegno improvviso non meglio identificato e ha delegato l’assessore regionale all’istruzione Roberto Lagalla. Da parte sua nessuna polemica aperta ma una assenza che, comunque, pesa, dopo la presenza a tutte le visite del Vice Premier Matteo Salvini (sia pure non nel ruolo o comunque prima che divenisse ministro)

A rappresentare il Comune di Palermo, nel corso della visita del premier Giuseppe Conte, nella scuola Padre Pino Puglisi a Brancaccio, invece, ci sono l’assessore alla Cittadinanza Giuseppe Mattina e l’assessore alla Pubblica istruzione Giovanna Marano, vista l’assenza del sindaco Leoluca Orlando che non partecipa in aperta polemica con il governo per i tagli ai fondi destinati a scuola e legalità.