Un incontro che mette al centro dell’antico dibattito sulla questione meridionale, il progetto di cambiamento della Sicilia. Una tavola rotonda, organizzata dal neo movimento “Siciliani verso la Costituente”, con l’obiettivo di costruire un percorso comune, assieme alla galassia del movimento cooperativo, per il riscatto della nostra terra.

Il convegno si svolgerà domani 18 luglio, alle ore 16, presso l’Astoria Palace in via Montepellegrino 62, a Palermo. Saranno presenti docenti, politici, esperti, economisti e rappresentanti del mondo cooperativo.

Tra i partecipanti il presidente nazionale UNCI Pasquale Amico, il presidente di UNICOOP Sicilia Felice Coppolino, il presidente della coopertiva SOSVILE Luciano D’Angelo, che gestisce alcuni beni confiscati alla mafia, il presidente dei “Siciliani verso la Costituente” Salvo Fleres, l’economista Salvatore Grillo Morassutti, il presidente nazionale Confimpresa Italia Euromed Alessio Lattuca, il medico Doriana Licata, i docenti universitari: Andrea Piraino (Ateneo di Palermo) e Daniel Amato (Campus University di Malta) e il consulente di finanza agevolata, Vincenzo Petracca. Interverrà anche l’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza.

L’incontro sarà moderato dall’esperta in politiche del lavoro, Anna Maria Di Vanni.