Sciopero di tre ore, dalle 10 alle 13, dei lavoratori della Tecnozinco, nell’area industriale di Carini. L’azienda, che opera nel settore della produzione e del trattamento di profilati metallici e manufatti ferrosi, non paga i 48 lavoratori dal mese di gennaio.

L’assemblea dei lavoratori ha deciso così di fermare stamattina per tre ore le attività.

“Con il mese di marzo, i lavoratori non percepiscono tre mensilità – dichiara Francesco Foti, Fiom Cgil Palermo e Giovanni Randazzo, Rsu della Fiom – Nonostante le rsu abbiamo chiesto chiarimenti e proclamato nei giorni scorsi lo stato di agitazione, l’azienda non dà risposte. E l’assemblea ha indetto per oggi lo sciopero”.

La Fiom ha chiesto un incontro con Confindustria per un confronto sulle mancate retribuzioni ai lavoratori e sulla situazione aziendale.