Grandi sacrifici, sostenuti da un’ambizione da massima serie. È stata presentata oggi la nuova stagione sportiva della Sicily By Car Palermo Basket, che dopo 29 anni farà il suo ritorno in Serie A1 Femminile. Ai nastri di partenza del torneo ci saranno, assieme a Palermo, altre 13 formazioni: i campioni uscenti di Schio, poi Ragusa, Venezia, San Martino di Lupari, Broni, Lucca, Vigarano, Empoli, Sesto San Giovanni, Costa Masnaga, Torino, Battipaglia e Bologna. Il campionato comincerà nel weekend del 5-6 ottobre, con l’Opening Day a Chianciano Terme che ospita tutti gli incontri della prima giornata: esordio per le palermitane contro il Geas Sesto San Giovanni, alle ore 18 di sabato. Prima in casa il 9 ottobre alle 20.30 contro la Reyer Venezia.

Presente l’intera dirigenza e la squadra al gran completo questa mattina a Palazzo delle Aquile, con gli onori di casa celebrati dal vicesindaco Fabio Giambrone: “È un vero piacere salutare l’inizio di un’altra strepitosa avventura per questa società che ho anche avuto l’onore di accogliere nel maggio dell’anno scorso al loro rientro in aeroporto dopo la vittoria del campionato di A2. L’impegno da parte dell’amministrazione è quello di sostenere al meglio le realtà sportive del territorio.”

Per la squadra giallo-verde, al lavoro dal 27 agosto, stagione di grandi novità specie sul mercato internazionale: alle pietre angolari della squadra, a partire dal confermatissimo staff tecnico proseguendo per la capitana Marta Verona e il quartetto formato da Francesca Russo, Liliana Miccio, Rosa Cupido e Giulia Manzotti, si sono aggiunte la lunga toscana Mounia El Habbab e tre straniere di grande valore internazionale. La pivot Markeisha Gatling e l’ala Ronni Williams, più la play spagnola Laia Flores Costa, per un gruppo sempre più competitivo. Presentata a margine della conferenza, alla quale è intervenuto tra gli altri il Main Sponsor Sicily By Car dal quale è nata anche la nuova denominazione, anche la formazione che parteciperà al campionato di Serie B, composta per intero da Under 18 che l’anno scorso si erano guadagnate sul campo la promozione dalla Serie C.

Il primo grande banco di prova, prima ancora dell’esordio in campionato, per la squadra di coach Santino Coppa avverrà già da questo fine settimana. Una “prima volta” assolutamente imperdibile per la Palermo dello sport: il 21 e il 22 settembre (a partire dalle ore 16) al PalaMangano di Palermo, che ha intanto ottenuto la piena agibilità, Sicily By Car Palermo Basket sarà protagonista del primo Trofeo Internazionale “Città di Palermo”. Il trofeo (tutte le info sui ticket sul sito ufficiale e sul sito SBC: http://www.sicilybycarbasket.it/biglietti/ticket/), uno degli appuntamenti clou del precampionato in Italia, prevede oltre alla società organizzatrice, anche la partecipazione di Famila Wuber Schio, campione d’Italia uscente (in bacheca dieci scudetti, undici Coppe Italia, dieci Supercoppe); Passalacqua Ragusa, vincitrice della Coppa Italia 2019 (la seconda della sua storia) e seconda classificata della Serie A1 e il Galatasaray, formazione con un’Eurolega e due Eurocup all’attivo oltre a 32 trofei vinti in Turchia.

“Ritorna a Palermo il grande basket – spiega la vicepresidente Simona Chines -. Sono passati 29 anni dall’arrivo in città di squadre del calibro di Schio, Ragusa e Galatasaray. Spero che la città sia presente e che ci sostenga, appassionandosi alla nostra squadra. Cominciamo questa stagione con grande emozione e voglia di far bene, abbiamo deciso di puntare sull’ossatura dell’anno scorso, impreziosendo il roster con l’arrivo di tre straniere di assoluto valore.”