Sicily By Car Palermo Basket sconfitta nel finale a Vigarano per 88-75, punteggio probabilmente bugiardo per l’evoluzione del match, molto tirato sino a 5’ dal termine, con la squadra di casa brava a piazzare un 17-2 decisivo nel finale.

Un po’ penalizzata ad inizio match la squadra palermitana dalla scavigliata di Russo (poi rientrata anche se non in perfette condizioni), ma la squadra di coach Coppa non si scoraggia e anzi passa avanti con una tripla di Miccio e due giochi da tre punti di Verona per il +6: Vigarano piazza un parziale di risposta di 6-0 per impattare con Bolden ispirata, ma è ancora il capitano a piazzare il 16-18 a fine primo parziale.

Due punti, i primi in Italia, dell’esordiente Cooper aprono il secondo quarto: è proprio la USA a ispirare un grande parziale, coadiuvata da un’ottima Flores Costa per il +9 (20-29). Vigarano risponde subito però con un altro break di 8-0 guidato sempre da Bolden e passa in vantaggio sul 36-34 grazie alla tripla di Bocchetti. Incide in questa frazione anche lo 0-5 sul conto falli (dato poi “aggiustato” da una serie di fischi correttivi nel finale della frazione), che consente alla squadra di casa di rifiatare quando in maggior difficoltà. Le emiliane creano un solco a rimbalzo (12 in attacco, otto della sola Kunaiyi ed è comunque avanti con merito all’intervallo, 42-36.

Al rientro in campo un parziale di 0-8 iniziato dalla tripla di Miccio e proseguito da Flores Costa consentono a SBC di tornare in parità. Situazione invertita rispetto al secondo quarto con Palermo che sfrutta i falli per convertire liberi in bonus e riesce finalmente a innescare Gatling che firma il primo vantaggio dopo quasi un intero quarto, sul 52-54. Situazione di vantaggio con cui le ospiti chiudono anche il terzo quarto, sul 60-61.

L’ultimo periodo si apre con la tripla di Miccio, ma SBC poi fatica contro la zone press e rimedia un 5-0 da Vigarano, 71-66. La partita è molto bella e divertente: ancora Miccio risponde, poi Flores Costa con una magia serve Gatling per il 71 pari chiamando coach Castaldi al timeout. Sempre la lunga SBC firma il 72-73, ma da quel momento si spegne la luce per la squadra ospite e Vigarano piazza un 17-2 di parziale che chiude la partita: un calo che può esser causato da molti fattori. Una trasferta impegnativa unita alla poca dimestichezza delle ragazze con la categoria spalancano la vittoria alle padrone di casa del Vigarano: squadra più collaudata e rodata, confortata dal giocare tra le mura amiche, che si impone per 88-75, guidata dai 27 punti di Bocchetti. Sfruttando probabilmente anche l’inesperienza delle ragazze palermitane, che mollano la presa, non pensando che anche la differenza canestri può esser fondamentale in un campionato di questo tipo. Sicily By Car Palermo Basket, con tutte le attenuanti del caso, ottima per 35’, peccato per il finale. La consapevolezza è che la base c’è, il lavoro alla sosta potrà far bene per favorire l’integrazione di un gruppo che, in questo momento, porta al collo un gigantesco cartello “lavori in corso”.