Tocca al Teatro Massimo di Palermo quest’anno ospitare per la prima volta due forum di Opera Europa, l’organizzazione europea che riunisce più di 200 festival e teatri d’opera e organizza in varie città conferenze aperte ai membri incentrate su tematiche e innovazioni di interesse, con lo scopo di creare relazioni per una sempre più ampia rete di coproduzioni europee.

Il Teatro Massimo, dal 1 al 3 ottobre, ospiterà i quaranta partecipanti dell’Human Resources Forum e del Technical & Production Forum di Opera Europa.
Il Technical & Production Forum riunisce regolarmente i direttori tecnici e i responsabili della produzione nel corso delle conferenze di Opera Europa o in occasione di riunioni indipendenti. Dalla sua creazione nel 2004 il forum si è occupato della gestione del progetto di produzione, dei vantaggi e degli svantaggi dei laboratori interni, e ha concepito una banca dati con le specificazioni tecniche dei teatri.

L’Human Resources Forum è uno degli ultimi forum creati all’interno di Opera Europa: è nato nel 2010 in seguito ad un’inchiesta approfondita sui costi e sulle condizioni del lavoro artistico. Il grande numero di problematiche comuni svelato da questa inchiesta ha rivelato la pertinenza e l’utilità di un gruppo di lavoro a lungo termine che si occupi delle questioni riguardanti le risorse umane. Il forum riunisce i direttori delle risorse umane e i direttori amministrativi in occasione delle conferenze di Opera Europa e di seminari intensivi indipendenti.

Dopo il benvenuto al Teatro Massimo ai partecipanti ai forum da parte del sovrintendente Francesco Giambrone e del direttore dell’allestimento scenico Renzo Milan, i lavori si apriranno con gli interventi di Hanna Fontana, direttore delle risorse umane dell’Opera di Helsinki, e di Bob Brandsen, direttore di produzione della Royal Opera House Covent Garden di Londra. Nel corso dei tre giorni i partecipanti ai due forum avranno anche modo di assistere alle prove di Winter Journey, la prima opera di Ludovico Einaudi su libretto di Colm Tóibín e con la regia di Roberto Andò, che andrà in scena in prima assoluta al Teatro Massimo venerdì 4 ottobre.