Traffici illeciti tra il Ghana e l’Italia di medicinali e cosmetici: è quanto sospettano gli investigatori dopo alcuni sequestri nell’aeroporto Falcone-Borsellino. Oltre 1.300 pillole medicinali in blister di vario genere e marca, 2.000 grammi di creme medicinali e 2.000 millilitri di creme cosmetiche in tubetti e barattoli contenenti balsamo e tinture per capelli sono stati sequestrati dai funzionari della Dogana e dalla Guardia di finanza, a Capodanno, a una donna del Ghana, che è stata denunciata.

Ad insospettire finanzieri e doganieri erano stati gli atteggiamenti della donna che hanno indotto ad un minuzioso controllo dei bagagli, attraverso l’utilizzo di sistemi di radiografia del bagaglio in dotazione, e alla loro successiva apertura. A seguito di questi accertamenti i militari hanno trovato sia tubetti che barattoli contenenti balsamo e tinture per capelli e blister contenenti pillole in quantità chiaramente non per uso personale.

Nel corso del 2019, sono stati denunciati altri 3 soggetti, tutti di nazionalità ghanese, e sequestrate un totale di oltre 24.000 pillole medicinali, oltre 23.000 grammi creme medicinali, oltre 800 confezioni medicinali tra spray e bustine e oltre 91.000 millilitri di creme cosmetiche il tutto destinato al mercato italiano.