I carabinieri e gli agenti della polizia municipale hanno sorpreso nove palermitani che giocavano a carte e bevevano in una taverna in via Antinori nel quartiere Zisa a Palermo.

I nove di età tra i 36 e 75 anni che non hanno rispettato le norme del governo sono stati denunciato per la violazione dell’articolo 650 codice penale.

Sono in corso i controlli sul locale da parte della polizia municipale.

Ieri sempre i carabinieri hanno sorpreso e denunciato 8 palermitani, di età compresa tra i 40 e i 76 anni, che giocavano a carte e bevevano birra in un magazzino trasformato in bettola contravvenendo alle disposizioni del governo per l’emergenza coronavirus.

I militari li hanno scoperti, nel quartiere Uditore; la polizia, dopo i controlli amministrativi, ha sequestrato il locale.

Decisiva è stata la collaborazione dei cittadini che hanno prima chiamato e poi guidato i militari nel dedalo di strade per raggiungere la bettola.