Spuntano altri particolari sulla presunta aggressione avvenuta a Partinico nel corso di una partita di calcio tra la squadra locale e il Casteltermini. I Carabinieri della stazione di Partinico avrebbero individuato due persone coinvolte nella vicenda. Si legge sul Giornale di Sicilia.

E’ stata la società calcistica agrigentina a denunciare il pestaggio nei confronti di un proprio tesserato, Basiru Yallow, di origini gambiane. Tramite una nota ufficiale il Casteltermini aveva reso noto l’episodio sottolineando come il giovane calciatore, in seguito all’aggressione, sia stato portato in ospedale per ricevere alcune cure mediche. Il Partinicaudace, la squadra di casa, ha negato ogni coinvolgimento, proponendo una tesi diametralmente opposta a quella della squadra avversaria.

Per calmare gli animi a Partinico, a margine della partita di calcio tra le due squadre dilettantistiche, sono dovuti arrivare gli agenti del locale Commissariato. Seguiranno ulteriori indagini per ricostruire la vicenda resa nota dal Casteltermini che aveva denunciato in un comunicato non solo l’aggressione al proprio calciatore ma anche continue “intimidazioni e minacce” nel corso di tutta la gara.