“Determinati allarmi che si leggono sulla stampa regionale, in queste ore, in merito al progetto dell’autostrada Ragusa-Catania sono destituiti di fondamento o comunque appaiono totalmente strumentali. In sede Cipe del 16 maggio è stata ribadita la strategicità dell’infrastruttura che va realizzata bene e in tempi rapidi. Si sta lavorando per fare in modo che il progetto stesso possa avere un seguito concreto e per dare vita a un’opera realmente sostenibile e utile, socialmente ed economicamente, ai territori interessati”.

Lo dice il Mit in una nota.

“Esattamente al contrario di quanto sostengono alcuni, oggi l’approvazione del progetto definitivo del concessionario privato, senza una verifica effettiva della sua sostenibilità finanziaria, comporterebbe gravi rischi futuri per l’opera basata su uno schema project financing, proprio come accaduto pochi anni fa per la Orte-Mestre, giusto per citare un esempio. Il Mit e il Governo del cambiamento sono al lavoro in modo serio e concreto per il rilancio infrastrutturale della Sicilia sudorientale: anzi, è in via di definizione il metodo per fissare il valore del progetto”, conclude il dicastero di Porta Pia.