• Accoltellamento a Vittoria con un nordafricano finito in ospedale
  • La vittima sarebbe stata avvicinata e poi aggredita
  • Sul caso ci sono le indagini della polizia

Un tunisino di 30 anni è stato accoltellato ieri a Vittoria nella zona di piazza Daniele Manin. Il giovane, un bracciante agricolo, è stato trovato dalla Polizia e dai vigili urbani in una strada limitrofa alla piazza, dove si sarebbe verificata una lite tra immigrati. Quando gli agenti, avvisati da alcuni passanti, sono intervenuti, il giovane era a terra e gli aggressori avevano fatto perdere le loro tracce. Il giovane aveva delle ferite da arma da taglio. È stato trasportato in ospedale a Vittoria. La prognosi è di 30 giorni e sulla vicenda ci sono le indagini degli agenti di polizia.

Botte tra migranti nell’Agrigentino

Appena un mese e mezzo fa,  al Villaggio Mosè, nell’Agrigentino, è scoppiata una rissa tra immigrati. Tutto si è svolto sotto gli occhi increduli degli abitanti di un quartiere della frazione agrigentina.Botte da orbi tra un gruppo di migranti sabato in tarda serata.

Uno di questi seminudo ha cercato di fuggire, ma altri giovani lo hanno raggiunto e poco dopo sono volati pugni e spintoni. Scene già viste nella zona e più volte i residenti hanno segnalato episodi di violenza e degradoE sono state le urla assordanti ad allarmare i residenti che si sono rivolti alle forze dell’ordine.

Un episodio nel Siracusano

E’ finita a coltellate una lite tra due tunisini scoppiata nei mesi scorsi a Pachino, nella zona sud del Siracusano. Sono stati i carabinieri ad intervenire, avvertiti da alcune richieste di soccorso da parte di alcuni passanti che temevano potesse finire in tragedia quella zuffa. Tra le cause della lite degli interessi economici, fatto sta che si sono affrontati a muso duro ma uno dei due ha estratto un coltello che avrebbe usato contro il rivale.