Si erano recati al centro commerciale, in contrada Spalla, tra Siracusa e Melilli, non per fare la spesa o per lo shopping ma per razziare una gioielleria.

E’ andato male il colpo ad una coppia, che è stata arrestata: sono ai domiciliari  Isabella Campisi, 47 anni, disoccupata, e C.G., 40 anni, che sono accusati di furto e nelle prossime ore saranno sottoposti all’interrogatorio davanti al gip del tribunale di Siracusa nel corso del quale potranno difendersi o confessare.

I due , secondo una prima ricostruzione dei carabinieri di Priolo, avrebbero individuato il negozio da colpire e fingendosi dei clienti avrebbero dato un’occhiata ai gioielli esposti.  Ce ne erano parecchi, ognuno dei quali con valore commerciale diverso, ma gli occhi della donna si sarebbero posati su quelli sistemati sul bancone. Del resto, erano i più semplici da rubare e così con una mossa fulminea uno dei due presunti ladri ha preso un prezioso, un bracciale d’oro del costo di 800 euro, infilandolo nella borsa.

Sembrava che il piano avesse funzionato ma qualcuno si sarebbe accorto dei due ed ha chiesto l’intervento dei carabinieri che poco dopo si sono recati nell’attività commerciale. I due sono stati rintracciati e condotti nella caserma dove sono stati formalizzate le misure cautelari mentre la refurtiva è stata restituita al gestore della gioielleria.