L’obiettivo dell’amministrazione comunale di Siracusa è di ridurre i livelli di inquinamento in città e per farlo ha deciso di impegnare delle somme, 400 mila euro, per l’acquisto di ciclomotori elettrici da destinare ai propri dipendenti.

In questo modo, gli impiegati, invece di salire in macchina e recarsi al lavoro, contribuendo ad aumentare il livello delle polveri sottili,  potrebbero mettersi in sella ad uno scooter ecologico. Il funzionario del Comune ha avviato una indagine di mercato per verificare con gli operatori economici del settore i costi dell’operazione.

“L’amministrazione – si legge nel documento del Comune di Siracusa – intende acquisire dei preventivi  per poter procedere alla redazione del bando di gara per la fornitura , nei limiti delle somme finanziate che ammontano complessivamente a 400 mila euro”. Il Comune ha infatti aderito all’accordo di programma tra la Regione ed il ministero dell’Ambiente.  “In particolare – si legge nel documento  – la città intende sviluppare  le misure relative  ai progetti finalizzati agli spostamenti sistematici casa-lavoro per i dipendenti delle amministrazioni locali e regionali, da effettuare con veicoli elettrici”.