Il 51enne Salvatore Mira di Augusta, in provincia di Siracusa, è stato condannato dal gup del tribunale di Siracusa a 10 anni ed 8 mesi di reclusione per maltrattamenti in famiglia, detenzione di droga ed armi.

Mira era stato arrestato nel dicembre scorso dopo che le forze dell’ordine avevano accertato i maltrattamenti nei confronti della compagna.

L’uomo venne trovato in possesso di 3 scatole di cartucce a pallettoni ed altri tre contenitori con cartucce per pistola calibro 6.35; tre pistole, una semiautomatica, con matricola abrasa calibro 9, ed una calibro 38 special; aveva anche 10 panetti di hashish, due buste di marijuana ed alcune dosi di cocaina.

Il pm aveva chiesto la condanna a 15 anni di carcere.