“L’esame del tampone rinofaringeo a cui è stato sottoposto un paziente di nazionalità cinese, ricoverato in osservazione a Siracusa, ha dato esito negativo al Coronavirus“. Lo afferma l’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza al termine dei test nei confronti di una paziente cinese che ieri si era recato al pronto soccorso dell’ospedale Umberto I di Siracusa per un controllo a causa della tosse. La direzione sanitaria, per questo motivo, ha avviato le procedure di sicurezza per il Coronavirus allo scopo di accertare se l’uomo avesse contrattato la patologia.

“Nei confronti dell’uomo in via precauzionale – fanno sapere  dall’Asp di Siracusa e dall’assessorato regionale alla Sanità –  era stata immediatamente attivata la procedura ministeriale prevista ed a seguito dell’esito del tampone è stato già dimesso. Quest’ultimo esame è stato effettuato dal laboratorio del Policlinico di Catania. Così come previsto dalle linee guida del Ministero della Salute, adottate dell’Assessorato regionale della Salute, va specificato che il paziente era stato visitato in tutta sicurezza da un infettivologo, posto in osservazione e sottoposto a tutti gli esami previsti che lo avevano già fatto classificare come un “Non caso”, l’ulteriore conferma è giunta anche dall’esame del tampone.