Gli agenti di polizia di Noto hanno disposto la chiusura di un panificio i cui locali sarebbe stati trovati in pessime condizioni igieniche e sanitarie.

L’ispezione è stata condotta insieme agli ispettori dell’Azienda sanitaria provinciale ed al termine degli accertamenti sarebbero state riscontrate delle irregolarità, tra cui la conservazione degli alimenti, che hanno convinto le forze dell’ordine ad adottare il provvedimento di sospensione dell’attività commerciale. Naturalmente, il titolare avrà la possibilità di riaprire dopo aver ripristinato le condizioni previste dalla legge ed a tutela della salute pubblica.

Nell’ambito degli stessi controlli, gli agenti di polizia hanno segnalato un diciassettenne avolese per uso personale di sostanze stupefacenti.