I fatti risalgono al luglio 2019

Pesta nipote ventunenne, condannato a sei anni e cinque mesi in appello

L'uomo, l'11 luglio del 2019, era stato arrestato dopo avere brutalmente pestato la nipote ventunenne al ritorno a casa. La ragazza fu picchiata con gli scarponi con la punta metallica al volto e, dopo il suo tentativo di rialzarsi, sarebbe stata colpita dallo zio con una chiave metallica.