I carabinieri di Trapani hanno fermato un tunisino e un egiziano senza fissa dimora con l’accusa di tentata rapina ai danni di un giovane tunisino. I militari hanno bloccato Hamad Faiz, i 21enni Ramadan Mohamed Alì Mohamed, che in pieno centro, nei pressi di Piazza Vittorio Emanuele a Trapani, i due avrebbero avvicinato la vittima, e dopo l’insistente richiesta di denaro, lo avrebbero colpito con un masso minacciandolo con un coltello.

I due cittadini stranieri sono stati poi individuati grazie alla denuncia del malcapitato. I carabinieri hanno fatto irruzione nel luogo in cui abitavano i due trovando il coltello ed alcuni indumenti indossati dai malviventi al momento della rapina.

Hamad Faiz è ritenuto responsabile di un’altra rapina avvenuta ad inizio settembre. Il tunisino al momento dell’irruzione ha provato a fuggire ma la prontezza dei Carabinieri, i quali sono riusciti ad afferrarlo per un piede quando era già uscito quasi del tutto dalla finestra del bagno, ha permesso di assicurarlo alla giustizia . I due giovani sono stati trasportati infine alla Casa Circondariale Pietro Cerulli di Trapani.