I Carabinieri della Stazione di Castellammare del Golfo (TP) hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria 7 giovani, ritenuti responsabili a vario titolo dei reati di lesioni personali e rissa.

L’attività dei militari è stata avviata dopo alcune segnalazioni di violente risse avvenute nel corso della movida del comune trapanese. Sono due gli episodi messi in luce dai Carabinieri, uno il 3 e l’altro il 14 giugno nella Marina di Castellammare del Golfo nei pressi di due locali particolarmente frequentati dai giovani.

Nel primo caso, è stato un apprezzamento ad una ragazza a causare l’aggressione con schiaffi e pugni ad un giovane castellammarese da parte di tre ragazzi, a seguito delle quali l’aggredito ha riportato vari traumi guaribili in 5 giorni di prognosi. Nel secondo caso, per futili motivi forse legati all’assunzione di bevande alcoliche, è nata una violenta rissa che ha coinvolto numerosi ragazzi, uno dei quali riportava ferite guaribili in 3 giorni. All’arrivo dei Carabinieri, tutti sono fuggiti facendo perdere le proprie tracce.

Grazie alla visione dei sistemi di videosorveglianza e alle testimonianze di persone presenti sul posto, i Carabinieri sono riusciti a risalire ai tre autori dell’aggressione del 3 giugno e a quattro dei partecipanti alla violenta rissa, tutti giovanissimi di età compresa tra i 18 ed i 24 anni.