Sono 5 le persone denunciate dai Carabinieri di Castelvetrano, in provincia di Trapani, nel corso del fine settimana appena trascorso, tra cui un uomo di Palermo sorpreso con due cellulari rubati. I Carabinieri hanno eseguito un servizio di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e alla repressione di reati contro la persona, contro il patrimonio e contro lo spaccio di sostanze stupefacenti.

Un palermitano denunciato

Un palermitano di 22 anni è stato denunciato in quanto, a seguito di perquisizione personale e domiciliare, è stato trovato in possesso di due smartphone, uno IPhone 11 pro max e Motorola, risultati compendio di furti commessi poco prima. Mentre un romeno di 22 anni residente a Partanna è stato denunciato in quanto sorpreso alla guida di un ciclomotore risultato rubato pochi giorni prima in quel centro. A seguito delle denunce sia il ciclomotore che i telefoni cellulari venivano riconsegnati ai legittimi proprietari.

Denunciato 25enne fermato in monopattino

Un castelvetranese di 74 anni ai domiciliari è stato sorpreso dai Carabinieri all’esterno della propria abitazione per questo è stato denunciato. Altro castelvetranese denunciato è un 45enne residente a Triscina sorpreso alla guida di un’auto sprovvista di copertura assicurativa e a egli assegnata in giudiziale custodia in quanto posta sotto sequestro nel 2021. L’uomo dovrà rispondere del reato di sottrazione di cose sottoposte a sequestro. Nell’ambito dello stesso contesto operativo i Carabinieri della Sezione Radiomobile di Castelvetrano hanno fermato un soggetto alla guida di un monopattino elettrico con a bordo un minore in quale si dimostrava da subito poco collaborativo e, dopo essersi rifiutato ripetutamente di fornire un proprio documento d’identità, si è opposto fisicamente ai militari con spinte e pugni al fine di sfuggire al controllo ma è stato prontamente bloccato. A seguito dell’identificazione il 25enne veniva denunciato.