Un ragazzo di 32 anni è stato fermato dai carabinieri di Trapani dopo essere stato sorpreso a pescare in un’area vietata alla pesce.

Il pescatore, il 6 luglio, è stato sorpreso nello specchio d’acqua a nord dello Scoglio Maraone – zona “A” dell’area marina protetta, una zona in cui è vietata ogni forma di pesca, ancoraggio e navigazione, l’accesso e la sosta con natanti di qualsiasi tipo che possa recare danno alla flora e alla fauna. L’uomo era intento ad esercitare pesca subacquea mediante l’uso di un fucile oleopneumatico che gli è stato sequestrato.

I controlli dei carabinieri del Servizio Navale operanti a bordo del battello CC 405 continueranno anche nei prossimi giorni.