I Carabinieri di Marsala hanno arrestato, per coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di marijuana, il ventisettenne marsalese Michele Cirobisi. 

I militari hanno fatto irruzione nella sua casa e hanno scoperto una serra appena dismessa utilizzata per la coltivazione di 80 piante di marijuana. Le piante erano state già tagliate e appese per l’essiccazione. In casa c’erano anche un impianto costituito da lampade di varia potenza e tubi per l’areazione, terriccio e fertilizzanti.

Il ragazzo è stato arrestato e il giudice ha convalidato il fermo disponendo la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria per tre giorni a settimana.