lunedì - 23 ottobre 2017

 
#Giancarlo Cancelleri#nello musumeci#fabrizio micari#claudio fava#oroscopo blogsicilia

Archivio

Sequestrata la casa di Cura Cappellani di Messina, operazione per evasione e riciclaggio di Finanza e Dia

l sequestro penale della struttura arriva dopo una lunga indagine della Direzione Distrettuale Antimafia di Messina condotta da dia e finanza congiuntamente

0 condivisioni

Ispezione della Dia di Catania in un impianto di calcestruzzi di Acate nel Ragusano

La verifica è stata disposta con un decreto del prefetto di Ragusa nell’ambito dei monitoraggi di imprese operanti nei settori considerati a rischio di infiltrazione antimafia,

0 condivisioni

I commenti all'operazione della Dia di Catania

Operazione contro ‘caporalato’: la soddisfazione di lavoratori e confagricoltura

Dopo il sequestro della Dia di Catania ad un imprenditore che avrebbe sfruttato il ‘caporalato’ ecco i commenti di lavoratori e associazioni di categoria.

0 condivisioni

nel capoluogo etneo gli allievi commissario del Bka

La polizia federale tedesca a lezione alla Dia di Catania

La Direzione investigativa antimafia di Catania ha ricevuto una delegazione di allievi commissari della scuola di polizia del Bka (Bundeskriminalamt), la polizia federale tedesca.

0 condivisioni

Confiscati dalla Dia i beni dell’imprenditore Francesco Pasqua (FOTO)

Era stato arrestato nel 2014 nell’ambito dell’operazione ‘Prato Verde’ e accusato di essere un componente del gruppo ‘Carateddu’ del Clan Cappello

0 condivisioni

imprese, case, titoli agea

Nuovo colpo alla mafia dei Nebrodi: Dia sequestra beni a reggente clan di Cesarò (VIDEO)

Beni per svariati milioni di euro sono stati sequestrati dal personale della Dia (Direzione investigativa antimafia) di Catania al reggente del clan mafioso che opera a Cesarò.

0 condivisioni

accesso nel cantiere da parte della dia

G7, controlli antimafia a Taormina: ai raggi ‘x’ lavori ospedale San Vincenzo

Controlli antimafia nei cantieri in vista del G7 di Taormina sono stati eseguiti dal Gruppo Interforze coordinato dalla Prefettura di Messina.

0 condivisioni

beni da due milioni di euro dei santapaola-ercolano

Mafia sui Nebrodi: sigilli a terreni, fabbricati e imprese tra Cesarò e Catania (VIDEO E FOTO)

Sequestrate imprese agricole e nel settore ristorazione, numerosi terreni, fabbricati nei comuni di Cesarò e Catania

0 condivisioni

i legami con la cosca dei santapaola di picanello

Mafia, gli affari della ‘famiglia’ dei barcellonesi: fatturati d’azienda schermati con la complicità dei prestanome (VIDEO)

All’esponente del gruppo mafioso Santapaola di Picanello confiscate: due imprese, due fabbricati e otto terreni, 13 mezzi strumentali alle attività, una polizza vita e vari rapporti finanziari.

0 condivisioni

controlli antimafia nei cantieri,

Tufo estratto senza autorizzazione: sequestrata area in una cava di Palagonia

L’accesso ispettivo ha consentito di accertare la presenza di 100.000 metri cubi circa di materiale estratto abusivamente, con il conseguente sequestro dell’area.

0 condivisioni

i dati della dia pubblicati dal ministero dell'interno

La mappa della mafia a Catania e in provincia: interessi, alleanze e contrapposizioni tra i clan

Da un lato Cosa Nostra a Catania e in provincia è rappresentata dalle famiglie Santapaola e Mazzei e i La Rocca su Caltagirone. Dall’altro i clan, fortemente organizzati: Cappello-Bonaccorsi e Laudani.

0 condivisioni

maurizio galletta finisce in carcere

Boss finto-malato: carte false per i domiciliari e pensione di invalidità

E’ stata la Dia di catania a scoprire che il boss santapaoliano Maurizio Galletta godeva ottima salute e che la detenzione domiciliare era frutto di carte false.

0 condivisioni

operazione della DIA DI CATANIA

Mafia, il boss Galletta finisce in carcere: indagati medici compiacenti

Coinvolti nell’indagine anche dei noti professionisti che a vario titolo avrebbero favorito il boss Maurizio Galletta. Acquisiti documenti al Policlinico di Catania.

0 condivisioni

a esponente clan di bronte

Mafia, beni per 500 mila euro sequestrati nel Catanese (FOTO)

Antonio Salvà Gagliolo, 36 anni, è fratello di Daniele denunciato nel 2001 per concorso nel tentato omicidio del noto boss Francesco Montagno Bozzone, ritenuto a capo dell’omonimo clan mafioso operante nell’area di Bronte.

0 condivisioni

era agli arresti domiciliari dal 13 ottobre

Inchiesta Aci Catena, torna libero l’imprenditore Cerami

Torna in libertà l’imprenditore Giovanni Cerami coinvolto dell’inchiesta sulle tangenti al comune di Aci Catena. Lo ha deciso il tribunale della libertà che ha annullato l’ordinanza di custodia cautelare.

0 condivisioni

Aci Catena, la tangente da 15 mila euro divisa fifty-fifty tra il sindaco e il consigliere (FOTO) (VIDEO)

Era un sistema corruttivo, così come lo hanno definito gli investigatori, ben consolidato nel tempo: per 20 anni infatti, dal 1996, il contratto di fornitura del sistema di assistenza e manutenzione del sistema software e hardware del Comune di Aci Catena veniva affidato sempre alla stessa ditta.

0 condivisioni
Aci catena

Aci Catena, ‘accordo corruttivo’ durato 20 anni, il procuratore Zuccaro: “Inchiesta va avanti”

Parlano gli inquirenti che hanno disposto il fermo di indiziato di reato per il sindaco di Aci Catena, un consigliere e un imprenditore accusati di corruzione in appalti e forniture

0 condivisioni

L'OPERAZIONE DELLA DIA DI CATANIA

Corruzione, appalti per la fornitura di materiale elettronico al Comune di Aci Catena: fermati il sindaco Ascenzio Maesano, un consigliere e un imprenditore (FOTO)

Ad Aci Catena, in provincia di Catania, fermati il sindaco Ascenzio Maesano, un assessore della sua giunta e un imprenditore.

0 condivisioni

operazione della dia di catania

Società, immobili e conti correnti sequestrati a uomo della cosca Ragaglia di Randazzo (FOTO)

Destinatario del provvedimento Francesco Rosta considerato uomo di spicco del clan Ragaglia egenmone nel territorio di Randazzo e collegato ai laudani

0 condivisioni

appartenente alla “famiglia di Mistretta”

Mafia: aziende, case e soldi
Confisca milionaria a imprenditore (FOTO)

Beni per un valore complessivo di circa 1,5 milioni di euro sono stati confiscati dalla Dia di Catania a Giuseppe Lo Re, detto ‘Pino’, imprenditore di Caronia in provincia di Messina.

0 condivisioni
Digitrend s.r.l.