Coltivava piantine di marijuana sul suo terreno: un bracciante agricolo, Giuseppe Zarbo, 47 anni, è stato arrestato a Licata dalla Polizia di Stato per coltivazione di stupefacenti.

Alla vista degli agenti il bracciante ha tentato di disfarsi della droga, ma all’interno di un tunnel gli investigatori hanno scoperto 11 piantine di marjuana del peso complessivo di circa 4,5 kg.

La perquisizione ha consentito poi di trovare all’interno di un fabbricato nascosto in un armadio, altri 550 grammi di marijuana essiccata avvolta in una t-shirt. L’uomo, sorpreso in flagranza di reato, è stato posto agli arresti domiciliari.