Circa 50 Carabinieri, supportati dagli specialisti dello Squadrone Eliportato Cacciatori di Sicilia, stanno operando nelle campagne di Palma di Montechiaro (AG).

Sono in corso arresti e perquisizioni alla ricerca di armi nell’ambito di una faida omicidiaria tra due famiglie.

I carabinieri della Compagnia di Licata insieme a personale della Squadra Mobile di Agrigento, alle prime luci di stamane, hanno eseguito una ordinanza cautelare nei confronti di 9 indagati emessa dal Gip Stefano Zammuto su
richiesta del Procuratore Capo Luigi Patronaggio e del Sostituto procuratore Alessandra Russo.

L’ ordinanza del gip ha permesso di fare luce su due omicidi , quello di Enrico Rallo e quello di Salvatore Azzarello, avvenuti rispettivamente in Palma di Montechiaro il 9 novembre del 2015 e il 18 agosto 2017, attribuibili a due gruppi familiari contrapposti, strutturati in due organizzazioni criminali distinte con disponibilità di armi e munizioni.

Le indagini, particolarmente complesse, si sono avvalse dell’uso di mezzi tecnici e della particolare conoscenza del territorio da parte della polizia giudiziaria. L’ ordinanza cautelare ha permesso inoltre di disarticolare due clan familiari dediti a reati contro la persona e il patrimonio.