Nei giorni scorsi Mareamico, associazione ambientalista, aveva documentato la presenza di una serie di buchi nella marna bianca della Scala dei Turchi di Realmonte, un luogo dal valore paesaggistico e naturalistico di grandissima importanza.

“Oggi rileviamo – si legge in una nota dell’associazione – il fatto che gli stessi buchi sono stati, in maniera parecchio artigianale, coperti.
Noi non sappiamo chi ha sfregiato la Scala dei Turchi, e ovviamente non sapremo mai chi ha cercato goffamente di rimediare al danno arrecato, una cosa è certa: la Regione Siciliana deve intervenire sul bene in questione e fare in modo che l’area venga sorvegliata fisicamente, al fine di evitare qualsiasi danneggiamento e per impedire la fruizione nelle zone a rischio, per la sicurezza di tutti i visitatori“.

MareAmico ha anche denunciato che la Scala dei Turchi si sta sbriciolando, fatto in merito al quale la Procura di Agrigento ha aperto una inchiesta.