I Carabinieri di Vallelunga Pratameno (CL) hanno eseguito un’ordinanza di applicazione di misura cautelare degli arresti domiciliari emessa dal Gip del Tribunale di Caltanissetta, su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti del 42enne G.N., per i delitti di maltrattamento in famiglia e lesioni personali in danno della propria compagna.

Il provvedimento nasce in seguito a un intervento eseguito nel mese di settembre 2019 dai Carabinieri i quali, allertati dall’ufficio socio-assistenzale del comune, hanno avviato le indagini sotto la direzione della Procura della Repubblica di Caltanissetta. 

I Carabinieri hanno ricostruito un caso in cui l’ex compagna dell’uomo venne soccorsa e accompagnata al pronto soccorso dell’ospedale di Mussomeli, dove, una volta assistita dal personale medico. Sul suo corpo erano presenti ferite ed escoriazioni. La donna non denunciò il compagno ma accettò di trasferirsi presso una casa protetta in località segreta per donne vittime di violenza. Ad accelerare la decisione dell’giudice è stato il verificarsi di un ulteriore caso di violenza di cui l’uomo si è reso ancora una volta responsabile in danno della compagna.