Il Dipartimento Regionale della Protezione Civile ha reso noto che dalla mezzanotte di oggi, domenica 22 gennaio 2017, fino alle 24,00 di lunedì 23 gennaio 2017, sul territorio del Comune di Catania scatterà l’allerta meteo “rosso”. Si prevedono forti piogge e temporali, raffiche di vento, fulmini e locali grandinate e mare mosso.

Il sindaco di Catania Enzo Bianco, dopo una consultazione con gli esperti della Protezione civile, ha confermato l’ordinanza che prevede che l’attività didattica nelle scuole di Catania domani sarà sospesa a scopo precauzionale.

Anche l’Università di Catania ha deciso la sospensione di ogni attività accademica.

Nell’ordinanza si dispone anche il divieto di circolazione dei mezzi a due ruote, che non potranno dunque circolare fino alle 24 di domani. Sono ancora attive tutte le procedure previste in questi casi: mantenuti i presidi operativi ed è in funzione il Centro operativo comunale (Coc) che, secondo quanto prevede il Piano di emergenza della città di Catania, sta coordinando tutte le operazioni di Protezione civile.

A partire dalla mezzanotte di oggi, e per tutta la giornata di lunedì, i cittadini catanesi sono invitati alla massima prudenza, a uscire di casa il meno possibile, a non sostare nei piani al di sotto della sede stradale e a utilizzare solo in caso di estrema necessità i mezzi privati e di conseguenza a preferire quelli pubblici.

Per ogni segnalazione si potrà chiamare il numero 095/484000, che corrisponde al Centro segnalazione emergenze, attivo 24 ore su 24, oppure ai numeri 095/7101148-49-50-55. Si potranno inviare anche email all’indirizzo protezionecivile@comune.catania.it.

Scuole chiuse anche ad Acireale, Giarre e Acicastello, ma anche a Mascalucia, Misterbianco, Paternò, Adrano, Aci Catena e Biancavilla. Decisione presa anche dai sindaci di San Giovanni la Punta, Tremestieri Etneo, Motta Sant’Anastasia e Caltagirone.

Verosimilmente, a breve, dovrebbero arrivare anche le comunicazioni degli altri comuni della provincia di Catania.