Sono un fiume in piena i rappresentati di Forza Italia che commentano l’esito delle elezioni europee in Sicilia. Anche a Catania il partito di Silvio Berlusconi fa incetta di preferenze. Marco Falcone, deputato regionale forzista e commissario del partito per Catania e provincia non usa giri di parole per esprimere la propria soddisfazione. “Ancora una volta la politica del buongoverno ha pagato – afferma -. Oggi Forza italia ha dimostrato di essere, in provincia di Catania, il punto di riferimento per tutte quelle donne e quegli uomini che credono nell’eloquenza dei fatti rispetto a quella delle parole”.

Fondamentale per Falcone è stata la decisione di Berlusconi di sostenere la lista in Sicilia e Sardegna. “Accogliamo con soddisfazione il grande risultato del presidente Silvio Berlusconi – continua -, salutando con affetto e fiducia il suo ritorno su uno scranno parlamentare dopo l’ingiusta decadenza. Siamo inoltre felici e lusingati dalla straordinaria prova del collega e amico Giuseppe Milazzo, a cui si aggiungono l’ottima performance di Saverio Romano e di Dafne Musolino”.  Milazzo otterrà il posto da europarlamentare se Berlusconi rinuncerà.

“Anche oggi, malgrado tutto, Catania è stata determinante affinché Milazzo staccasse il biglietto per Bruxelles, e con lui l’intero partito. – conclude – Oggi Forza Italia riafferma il principio del radicamento sul territorio quale strada maestra per la buona politica, nel segno di uno spirito inclusivo e plurale. Le Europee, infine, evidenziano come l’affermazione forzista in Sicilia rinsalda e rafforza il primato del centrodestra nella politica isolana”.