X

A perdere la vita una diciottenne del Catanese

Accusa malore dopo una festa, giovane muore, aperta un’indagine

Leggi l'articolo completo
Catania 18 Giugno 2022

I carabinieri di Fiumfreddo hanno aperto un’indagine sulla tragica morte di una diciottenne dopo avere accusato un malore ad una festa. E’ accaduto a Fiumefreddo di Sicilia, nel Catanese. La ragazza, Chiara La Spina, si sarebbe sentita male al rientro da una festa a casa di un’amica. Il padre l’avrebbe prima accompagnata alla guardia medica nella vicina Mascali dove gli sarebbe stata iniettata una dose di Valium. Le sue condizioni però si sarebbero aggravate.

La corsa in ospedale

La giovane avrebbe perso i sensi e da qui è stata presa la decisione di trasferirla all’ospedale di Acireale. Nel tragitto, però, il cuore della ragazza avrebbe smesso di battere. Una ricostruzione che comunque è ancora tutta da chiarire e proprio per questo la Procura ha deciso di aprire un fascicolo. E’ stato stabilito di effettuare l’autopsia sul corpo della ragazza. La salma, quindi, è stata sequestrata ed è a disposizione dell’autorità giudiziaria al momento.

Advertising

L’autopsia

L’esame autoptico servirà anzitutto a stabilire, laddove possibile, cosa abbia provocato la morte della giovane. Ha bevuto o mangiato qualcosa che le ha potuto far male durante la festa, oppure ha influito la dose di Valium che le è stata somministrata alla guardia medica? I carabinieri stanno anzitutto cercando di ricostruire passo passo quel che è accaduto quella notte tra martedì e mercoledì scorso. Ad essere stati sentiti vari testimoni, soprattutto i ragazzi che erano stati in sua compagnia.

Leggi anche

Panico a festa in una sala bingo, anziana colta da malore salvata da poliziotto

Lo sgomento

“La comunità – scrive la parrocchia di Maria Santissima Immacolata, che ha riferimento al quartiere in cui abita la famiglia della giovane vittima – si stringe alla famiglia La Spina per la perdita prematura della giovane Chiara, già partecipante dell’oratorio parrocchiale. Preghiamo il Signore e la Vergine Immacolata affinché, ora in Dio, fiorisca perenne nel Cielo la sua giovinezza”. Allo stesso modo messaggio di cordoglio da parte della dirigenza scolastico dell’istituto comprensivo “Verga” di Fiumefreddo di Sicilia dove Chiara ha frequentato le scuole elementari e medie.

Leggi l'articolo completo