Fuochi d’artificio ovunque, sparati ormai per qualsiasi occasione: dai compleanni, alle nozze, alle nascite e perfino alle liberazioni dal carcere. Un fenomeno diffuso in tutte le città.

A Catania sono giunte alla Polizia diverse segnalazioni relative ad accensione di fuochi d’artificio durante le ore notturne. Proprio per questo nella tarda serata di domenica scorsa, la Polizia ha intensificato il servizio di controllo del territorio nella zona di piazza Europa al fine prevenire e reprimere tale fenomeno dell’accensione abusiva di fuochi di artificio che, saltuariamente, vengono esplosi nei pressi della piazza, creando disturbo alla quiete pubblica e pericolo per la pubblica incolumità.

A seguito delle attività di controllo, i poliziotti della Volante, allo scoccare della mezzanotte, hanno visto che un gruppo di ragazzi, per festeggiare il compleanno di uno di loro, aveva acceso una batteria di fuochi di artificio nella parte inferiore della piazza.

I ragazzi sono stati immediatamente raggiunti dalla Volante, tutti identificati e, in particolare uno di loro, identificato per il catanese L. C., 28 anni, ha opposto un’attiva resistenza al controllo di polizia, ragion per cui è stato condotto in Questura e denunciato in stato di libertà per il reato di resistenza a pubblico ufficiale. I controlli, dicono dalla Polizia, proseguiranno durante le sere successive.