Passati al setaccio i negozi nella zona di piazza Caduti del Mare nella zona conosciuta come “Tondicello” della Paja di Catania. Insieme ai poliziotti della polizia amministrativa anche gli agenti del Reparto Prevenzione Crimine Sicilia Orientale e una squadra del Gabinetto Regionale di Polizia Scientifica, con il personale dell’ASP, della Polizia Locale, dello Spresal e da una squadra di tecnici dell’Enel.

In particolare, all’interno di una macelleria è stata scoperta la mancanza di autorizzazione per la preparazione degli alimenti, con una sanzione per l’ammontare di mille euro. L’Asp ha anche riscontrato una scarsa igiene che ha comportato una sanzione amministrativa per l’ammontare di due mila euro e la Spresal ha contestato una violazione per l’ammontare di mille euro per l’assenza di spogliatoi per i dipendenti e per la presenza di un soppalco privo delle indicazioni di carico massimo. La Polizia Locale ha infine rilevato l’occupazione abusiva di suolo pubblico e difformità edilizia per sanzioni che ammontano a oltre 5.000 euro.

A panineria, chiosco bar e un’officina meccanica sono state  contestate violazioni per mancanza di concessione per il suolo pubblico. In totale sono state comminate 15 sanzioni amministrative per contravvenzioni alle norme del Codice della Strada.