La relazione tra natura ed essere umano, tra architetture urbane e archetipi femminili, la riscoperta degli impulsi primordiali che animano la società contemporanea.

Sono queste le tematiche al centro del progetto Urban Woods – Primitiva che il coreografo Manfredi Perego ha sviluppato insieme ai danzatori della CZD2 giovane compagnia zappalà danza, in scena sabato 19 ottobre sul palco di Scenario Pubblico. La creazione artistica rappresenta l’ultimo step del più ampio progetto di ricerca intrapreso dal coreografo parmense sugli elementi primari che abitano la corporeità e di un viaggio all’interno della più antica percezione di sé, quella animalesca e al contempo impulsiva e fragile.

Centrale in questo percorso di creazione sono stati anche allenamenti e sessioni di pratica in ambienti inconsueti, come boschi e foreste che hanno già dato vita a diverse opere coreografiche legate al progetto “Primitiva”.
I danzatori hanno lavorato con il coreografo in residenza a Scenario Pubblico e hanno preso parte a prove aperte, incontri e restituzioni urbane che sono state parte fondamentale del progetto stesso.

A precedere lo spettacolo del 19 ottobre i Dance Attack che, nella giornata di giovedì 17 contamineranno la città di Catania e alcuni dei suoi luoghi nevralgici.

A partire dalle 11:30 e fino alle 13:30, la CZD2 giovane compagnia zappalà danza eseguirà dei brevi moduli della performance dapprima in Piazza Teatro Massimo Bellini per poi coinvolgere la comunità universitaria presso il Monastero dei Benedettini e, infine, in Piazza Università. Parteciperanno alle incursioni urbane anche i danzatori del MoDem PRO, selezionati in tutta Europa e provenienti da 11 diversi paesi, arrivati a Catania per seguire in residenza a Scenario Pubblico un percorso intensivo di quattro mesi di approfondimento del linguaggio della Compagnia Zappalà Danza.

Il territorio catanese e gli scambi tra danzatori e tessuto urbano sono parte fondamentale del percorso creativo e della pratica artistica dell’opera stessa con ricadute sulla comunità locale che ha la possibilità di seguirne, in prima persona, l’evoluzione.

La CZD2 giovane compagnia zappalà danza è un progetto fortemente voluto da Roberto Zappalà e sostenuto da Scenario Pubblico/CZD Centro Nazionale di Produzione della Danza, ed è composta da danzatori provenienti da tutto il mondo e scelti al termine del MoDem PRO, percorso di approfondimento del linguaggio della Compagnia Zappalà Danza. La giovane compagnia è sempre più un valido strumento creativo per la nuova generazione di coreografi, che sostenuti da Scenario Pubblico mostrano uno speciale interesse nell’impiegare giovani danzatori in possesso di ottime qualità tecniche oltre che di sensibilità e vigore, fonti indispensabili nelle nuove dinamiche e metodologie creative.

Foto fornite dall’ufficio stampa.