I Carabinieri della Stazione di Librino, popoloso quartiere di Catania, hanno arrestato nella flagranza i catanesi Antonio Pennisi, di 30 anni, Salvatore Franceschini di 29 anni e Doriana Strano di 30 anni, poiché ritenuti responsabili del concorso in spaccio e detenzione illecita di sostanze stupefacenti.

Li tenevano d’occhio da diversi giorni fino a quando, notando un eccessivo viavai di giovani assuntori da quell’abitazione, i militari, eludendo le telecamere poste a protezione del sito, hanno fatto irruzione nell’immobile sorprendendo i tre pusher mentre erano intenti a confezionare le dosi da porre in vendita.

La perquisizione domiciliare ha consentito di rinvenire e sequestrare 30 grammi di cocaina, 5 grammi di marijuana, 170 euro in contanti, somma presumibilmente incassata dalla pregressa vendita degli stupefacenti, nonché materiale comunemente utilizzato dagli spacciatori per confezionare le dosi di stupefacente da porre in commercio.

Gli arrestati, in attesa della direttissima, sono stati relegati agli arresti domiciliari.