La Guardia di Finanza di Catania ha arrestato due corrieri, un uomo e una donna, che trasportavano in un’auto a noleggio oltre 4 chili di cocaina. Da alcuni accertamenti i due arrestati percepivano il reddito di cittadinanza.

L’operazione è stata eseguita dal Gruppo Operativo Antidroga del Gico del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria etneo. Il controllo all’automobile è scattato all’uscita della Tangenziale di Catania a San Giovanni Galermo dopo una brusca manovra eseguita dal conducente.

M.M., di 56 anni, di Misterbianco, alla vista della pattuglia delle Fiamme Gialle, ha tentato di spostarsi sulla corsia di marcia opposta a quella dove erano presenti le Fiamme Gialle tentando invano di evitare l’eventuale ispezione del veicolo. Così è scattato l’alt.

Nel corso della perquisizione sono stati trovati oltre 4 chili di cocaina avvolta con nastro adesivo da imballaggio e cellophane che una donna cercava di nascondere sotto il sedile. Una volta immessa sul mercato la droga avrebbe fruttato 2 milioni di euro. I due sono stati arrestati e portati al carcere cittadino di “Piazza Lanza” e ora dovranno dire addio anche al reddito di cittadinanza.