Il carpaccio di polpo è un antipasto a base di fettine di mollusco bollito. Per ottenere un bell’effetto visivo, le fette di polpo vanno fatte compattare in modo tale che  i vari pezzi rimangano insieme, per effetto della gelificazione. Va sempre preparato con un giorno di anticipo, perché deve riposare per almeno 24 ore in frigorifero prima di essere affettato.

Il carpaccio di polpo va servito come antipasto e può essere  condito con olio, limone, pepe ed erbe a piacere (prezzemolo oppure erba cipollina). Potete anche usarlo per farcire panini o toast al sapore di mare.

 

Gli ingredienti del carpaccio di polpo

  • 1 kg di polpi
  • 1 cipolla bianca
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • 1 cucchiaino di pepe nero in grani
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • Mezzo limone
  • Pepe nero macinato al momento
  • Prezzemolo tritato

 

Ecco come preparare questa ricetta dal sapore di mare

Pulire il polpo lavandolo accuratamente sotto acqua fresca corrente, eliminare le viscere, gli occhi, il dente centrale ed eliminare la patina vischiosa.  Pulire la cipolla e tagliarla a spicchi. Lavare la carota, eliminare le estremità e affettarla nello spessore di mezzo centimetro circa. Lavare il sedano e  affettarlo nello spessore di mezzo centimetro circa.

Mettere in una pentola alta l’acqua e le verdure. Aggiungere il pepe nero in grani e mettete a bollire sul fuoco.  Quando l’acqua bolle unire il polpo calandolo nell’acqua tenendolo per la testa.  Coprire, attendere che riprenda il bollore, quindi abbassare a minimo la fiamma. L’acqua deve appena sussultare per tutta la durata della cottura. Cuocere per 20 minuti a pentola coperta.

Trascorso il tempo indicato spegnere il fuoco e lasciar riposare 20 minuti, sempre a pentola coperta. Sollevare il polpo con una pinza da cucina e infilare i denti di una forchetta alla base dei tentacoli per controllare la cottura. Quando è pronto tirarlo su dall’acqua e metterlo su un tagliere.

Tagliare i tentacoli alla base dell’attaccatura con il corpo e il corpo a pezzi. Tagliare una bottiglia di plastica a metà altezza e disporvi all’interno tutti i pezzi del polpo pressandoli in modo tale che siano ben pigiati.  Quando tutto il polpo è stato inserito va sigillata la bottiglia che va avvolta nella pellicola trasparente.

Mettere il blocco così ottenuto nel frigo per 24 ore, quindi passarlo nel freezer per mezz’ora prima di affettarlo. Quando è il momento di affettarlo eliminare la pellicola, tagliare la bottiglia facendo attenzione a non rovinare il polpo all’interno, quindi affettarlo molto sottile, meglio se con un’affettatrice. Riporre le fette di polpo in un piatto da portata e condire con un’emulsione di olio e succo di limone appena spremuto, pepe macinato al momento e prezzemolo tritato.