Dopo l’esperienza dell’anno scorso, ritorna Eolie Music Fest, manifestazione ideata e curata da Marea Eventi con la direzione artistica di Samuel Romano. Si tratta di un format nuovo che, come l’anno scorso, utilizza come palco principale un caicco turco lungo 27 metri e può contare su una scenografia naturale mozzafiato.

I primi nomi

Eolie Music Fest ha svelato i primi artisti che si esibiranno. Daniele Silvestri e Mannarino (domenica 3 luglio) nelle acque di Vulcano, davanti alle suggestive Spiagge Nere. Due cantautori italiani, nati nella stessa città e nello stesso mese, separati da una decade rappresentano due generazioni diverse eppure accomunate dall’amore per la musica e la scrittura dei testi. Daniele Silvestri, tra i cantautori più importanti della musica italiana, autore di alcuni capolavori come “Salirò” e “La Paranza”, solo per citarne alcuni, entrati nel cuore del grande pubblico e Mannarino, amato dal pubblico più giovane che apprezza i suoi testi onirici dove si raccontano storie di personaggi ubriachi e innamorati, mescolando musica balcanica e gitana, con citazioni felliniane come in “Me So ‘Mbriacato” (doppio disco d’oro per FIMI) o “Tevere Grande Hotel”.

Appuntamenti di qualità

La seconda edizione di Eolie Music Fest ha un ritmo ancora più slow e sostenibile: ancora più dell’anno scorso, si è deciso di puntare su pochi appuntamenti ma di qualità, alternando i concerti sulle barche agli eventi a terra per consentire a tutti i partecipanti di esplorare il territorio, scoprendo le eccellenze offerte dalle Isole Eolie.

A Lipari nasce il primo studio di registrazione

A lipari avverrà anche l’inaugurazione del primo studio di registrazione e produzione musicale sull’Isola di Lipari che accoglierà diversi ospiti nazionali e internazionali a cura di Stellare, il colletivo composto da Ale Bavo, Filippo Quaglia in arte FiloQ e Raffaele Rebaudengo. Tra sessioni mattutine e pomeridiane, il progetto a base di musica elettronica accompagnerà tutto il festival con diverse esibizioni serali: Stellare presenterà in esclusiva “Wave, album figlio di due residenze artistiche che hanno visto otto producers creare composizioni inedite utilizzando i suoni del mare in due studi di registrazione appositamente allestiti in strutture suggestive presso il Galata Museo del Mare e l’Acquario di Genova, nell’ambito del festival Zones Portuaires.