I Carabinieri della Compagnia di Milazzo, nel corso dell’ultimo week end, hanno svolto servizi straordinari di prevenzione e controllo del territorio, impiegando personale del Nucleo Radiomobile e delle Stazioni Carabinieri per assicurare la tranquillità nell’hinterland milazzese, incrementando la presenza dell’Arma nel centro cittadino e nella aree adiacenti i centri commerciali della città, caratterizzati dalla fitta densità di locali frequentati da moltissimi giovani che prendono parte alla movida.

Nel corso dei servizi, i militari dell’Arma, hanno proceduto nei confronti di un 20enne che è stato denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente in quanto, trovato in possesso di 10 grammi di marijuana. Inoltre, a seguito della successiva perquisizione domiciliare sono stati rinvenuti ulteriore 10 grammi della medesima sostanza stupefacente.

Denunciato in stato di libertà anche un 38enne, per porto ingiustificato di coltelli di genere vietato od oggetti atti ad offendere, perché trovato in possesso, a seguito di perquisizione personale, di un grosso coltello da cucina.

Un 27enne ed un 24enne sono stati denunciati in stato di libertà rispettivamente alla Procura della Repubblica di Messina e Barcellona Pozzo di Gotto per rifiuto dell’accertamento dell’uso di sostanza stupefacente in quanto, sorpresi alla guida di veicoli in apparente stato psicofisico alterato, hanno rifiutato di sottoporsi agli accertamenti presso una struttura sanitaria per verificare se fossero alla guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

Denunciato ancora un 21enne, in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto, in quanto, sorpreso alla guida di veicolo in apparente stato psicofisico alterato, accompagnato presso il locale nosocomio risultava positivo all’uso di cannabinoidi.

Un 24enne, è stato denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto per guida in stato di ebrezza poiché guidava con un tasso alcolemico superiore a 0,8 mg/l.

Inoltre, 3 persone, di età compresa tra 19 e 24 anni, sono state segnalate alla Prefettura di Messina quali assuntori di sostanze stupefacenti, poiché trovate in possesso di modiche quantità di marijuana e hashish detenute per uso personale, con il sequestro di 3 grammi complessivi di sostanza stupefacente.

Sono stati controllati 72 veicoli e 85 persone con 15 controlli effettuati con etilometro e contestate complessivamente 15 infrazioni al Codice della Strada di cui 4 aventi sanzioni penali e 11 sanzioni amministrative (tra cui 3 per mancanza di copertura assicurativa e 3 per mancata revisione). Infine sono stati sequestrati 4 veicoli e ritirate, per la successiva sospensione, 4 patenti di guida.