Cantiere Popolare continua la sua operazione di radicalizzazione nel territorio nominando i propri responsabili nei diversi settori economici e sociali. Arriva la nomina di responsabile regionale Dipartimento Cultura per Gabriella Capizzi.

L’obiettivo dichiarato dal partito cui leader è Saverio Romano sono le ‘Politiche culturali in Sicilia, la moderna fruizione e gestione del patrimonio artistico, monumentale, archeologico, museale, con programmazione degli eventi, sfruttando le enormi potenzialità offerte dal web e dei social media”. Sono queste le linee guida che Cantiere Popolare ritiene di dover promuovere per un vero rilancio del settore, dalle immense potenzialità in chiave turistica, economica, occupazionale oltre che nella prospettiva di una maggiore consapevolezza e conoscenza dei tesori che la nostra Isola custodisce. “La nomina di Gabriella Capizzi a Responsabile regionale del Dipartimento Cultura di Cantiere Popolare – dice Romano – risponde a questa logica, nella consapevolezza della sua competenza e della sua esperienza. A Gabriella Capizzi il mio augurio di buon lavoro e la piena collaborazione di tutta la comunità politica che ho l’onore di rappresentare”.

Gabriella Capizzi, di Enna, laureata in Archeologia del Mediterraneo, manager, organizzatrice di eventi culturali e di mostre, studiosa di antropologia culturale locale, già responsabile della Segreteria tecnica presso l’Assessorato ai Beni Culturali della Regione Siciliana (Vittorio Sgarbi assessore), componente della Commissione di Valutazione degli spettacoli per l’anno 2018 presso parco Archeologico di Naxox-Taormina, componente del Consiglio del Parco archeologico della Valle dei Templi di Agrigento, è stata consigliere e assessore comunale ai Beni culturali e ambientali, alla Pubblica istruzione e alle pari opportunità del Comune di Calascibetta (En).