I carabinieri hanno arrestato quattro persone a vario titolo per coltivazione, detenzione e spaccio di droga trovando due serre indoor di marijuana.

La prima a Giacalone nel comune di Monreale (Pa). Qui i militari in una villetta hanno trovato una coltivazione indoor completa di lampade e impianti di condizionamento e aspirazione il tutto collegato abusivamente alla rete pubblica.

Nell’operazione, sono state trovate e sequestrate 146 piante di marijuana, di un metro e mezzo circa di altezza e 189 germogli della medesima specie, alti circa trenta centimetri. I carabinieri hanno arrestato due palermitani G.B. 31 anni e F.L., 37 anni.

La seconda serra è stata trovata a Palermo nel quartiere Altarello di Baida nell’abitazione di G.P. palermitano di 44 anni. Qui sono state trovate 58 piante di marijuana e tutto il necessario per la crescita. La coltivazione era alimentata grazie ad un allaccio abusivo come hanno verificato i tecnici dell’Enel.

Infine a Ballarò i militari hanno arrestato in via Nunzio Nasi E.L. palermitano di 23 anni con 27 dosi di crack. Tutti gli arrestati si trovano ai domiciliari in attesa di convalida.