Ieri è stata scritta una pagina storica per il Castello di Caccamo. Il Presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci e il sindaco Nicasio Di Cola hanno firmato, infatti, presso la Presidenza della Regione, la nuova convezione per la gestione del Castello.

“Questa prevede – come spiega il sindaco di Cola – l’ingresso gratuito per i residenti e per i nati a Caccamo; che l’intero ricavato della vendita dei biglietti d’ingresso rimarrà nelle casse comunali; non sarà più necessario richiedere l’autorizzazione della Soprintendenza ai Beni Culturali per gli eventi che saranno organizzati presso il Castello, l’istituzione di un punto ristoro e di un punto degustazione e vendita di prodotti tipici caccamesi e gadget all’interno del maniero, la possibilità di celebrare matrimoni con il rito religioso nella Cappella di Corte e matrimoni civili nella sala Prades.

Questa convenzione tra la Regione e il nostro Comune – continua il sindaco – è la prima che viene sottoscritta in Sicilia per la concessione di uso gratuito di un monumento storico-artistico di proprietà regionale.
Un sentito ringraziamento – conclude Di Cola – va al Presidente della Regione Nello Musumeci e al suo segretario particolare On. Sergio Briguglia, al capo di Gabinetto dott. Giovanni Angileri, al Dirigente Generale dott. Sergio Alessandro e all’infaticabile dott. Giuseppe Giammalva che ha seguito passo dopo passo questo importante traguardo.
Un pensiero speciale va al compianto assessore Sebastiano Tusa il quale aveva visto bene in questa convenzione innovativa e iniziato l’iter burocratico che ci ha portati a questo importante risultato”.