Cgil nazionale, Fiom Cgil Sicilia e Cgil Palermo chiedono al ministro Luigi Di Maio di convocare urgentemente l’incontro per Blutec, dopo la conferma del commissariamento dell’azienda da parte del tribunale di Torino.

“Il ministro deve riportare alle proprie responsabilità la FCA, che deve rispettare l’impegno assunto nel 2014 per la reindustrializzazione di Termini Imerese con la rioccupazione dei mille lavoratori – diconoo in una nota Cgil nazionale, Fiom Cgil Sicilia e Cgil Palermo nel giorno dell’attivo dei quadri e dei delegati della Cgil Palermo al Teatro Santa Cecilia, alla presenza del segretario generale Cgil Maurizio Landini – Inoltre chiediamo al governo attraverso Invitalia di ricercare eventuali altre soluzioni, anche attraverso la partecipazione diretta. Infine chiediamo la tutela degli ammortizzatori sociali per tutti i lavoratori ex Fiat e dell’indotto in attesa della reindustrializzazione”.